66

Un altro giro di giostra

lunedì, settembre 08, 2014

... e la sensazione di voler scendere, ancor prima di esserci salita.
Una metafora che non voglio scorgere. Chiudo gli occhi.



Io e Lui non lo abbiamo ancora detto a voce alta. È risaputo che pronunciandole, certe parole acquistano forza ed entrano a far parte del mondo reale, abbandonando quello incantato che risiede dentro la nostra testa. Un mondo fantastico, dove tutto è possibile e noi siamo al sicuro. Eppure, in questo silenzio e senza previsione alcuna, ci siamo avviati verso quello che sembra un nuovo tentativo di fecondazione assistita. Disincantati e pratici, siamo diventati abili nel programmare il nostro percorso, nonostante le difficoltà logistiche. Due almeno, i viaggi che dovremo affrontare verso una stessa destinazione.
Ancora São Paulo. 
Ancora il Dr. Destino. 
Questa la nostra irrevocabile decisione. Non credo che affidarci ad un nuovo dottore possa darci maggiori certezze, mentre credo che porsi troppe domande possa dare vita ad una catena di dubbi privi di risposta. Lui è un medico rinomato, ho creduto in lui e ancora ci credo. Se non dovesse andare, non credo gli verrà data un'altra chance. Ma ancora non è il tempo di pensare ad un terzo tentativo, quando fiduciosi ci avviamo verso il secondo.

Abbiamo già cominciato con gli esami.
Qualcuno è nuovo, la maggior parte sono da ripetere. L'idea è quella di scavare ancora più a fondo, alla ricerca di qualche intimo segreto celato dentro di noi. Il mostro contro il quale combattiamo potrebbe nascondere altro. Un diabolico piano, a complicare una situazione già difficile. 
Analisi del sangue e tamponi vari. Un prelievo lungo dieci provette, la mia ginecologa ed un laboratorio in azione. Non è facile far funzionare le cose in questa città e non deve essere facile avere a che fare con me, con la mia antipatica determinazione.
Ho ricominciato a prendere l'acido folico. Sapevo di averne una confezione, chiusa in una scatola che qualche mese fa avevo accuratamente riposto altrove, lontano dalla mia vista. È bastato aprirla, per capire quanto la forza che ostento non sia altro che una facciata, che basta un soffio perché tutto frani di nuovo. Dentro a quella scatola rossa, rovente come fuoco, ho trovato un cumulo di macerie. Due linee rosa ancora visibili, di quello che è stato l'inizio. Il braccialetto bianco dell'ospedale, che ha segnato la fine. Come una bambola di cera, mi sono sciolta al solo contatto con quel pacco ancora pieno di farmaci bruscamente interrotti. Fragile - la dicitura che dovrei portare addosso.
Dalla clinica mi è stato chiesto di assumere due integratori: Melatonina in compresse di 3mg e Inositolo in bustine di 2000mg. In fondo alle due pagine di spiegazioni, sul perché ne venga consigliato l'uso e sul come siano entrambi in grado di migliorare i livelli di fertilità, ci sono delle note. Specificano che quelle informazioni sono state discusse nel 16° Congresso Mondiale di Endocrinologia Ginecologica avvenuto nel marzo di quest'anno, a Firenze. Com'è piccolo il mondo, penso e ancora una volta, basta la lettura di poche parole per tornare indietro nel tempo. Mi ritrovo stesa sul lettino, in attesa di fare mio primo Pick up e c'è lui, il Dr.Destino, che in un pessimo italiano mi annuncia la sua imminente partenza, destinazione Firenze, per partecipare a quello stesso congresso in quello stesso marzo ormai superato.
Devo prepararmi a questi salti nel passato, perché più andremo avanti e più frequentemente mi ritroverò indietro. Sarà difficile ma fondamentale, non confondere quello che sarà con ciò che è stato. 

Mercoledì pomeriggio voleremo a São Paulo, giovedì mattina saremo già in clinica. 
L'ennesimo indolore spermiogramma per mio marito, con un esame aggiuntivo alla consueta ed approfondita analisi del seme. Il FISH test, che serve a rivelare eventuali anomalie cromosomiche. 
L'ennesima spero indolore isteroscopia diagnostica per me, con biopsia. Anche in questo caso si aggiungerà un nuovo studio, quello sull'enzima Aromatasi.
Dovremmo riuscire a fare tutto in una mattinata, intoppi legati al mio ciclo permettendo ed avere liberi i giorni successivi. Io e NE torneremo da soli nel fine settimana, Lui si tratterrà cinque ulteriori giorni per una fiera del turismo, ossia il motivo principale di questo repentino viaggio.

Ho paura e non ho nessuna vergogna ad ammetterlo.
Temo la rottura di questo ritrovato equilibrio mentale e famigliare. Siamo felici e so bene quanto costi guadagnarselo questo stato d'animo, quanto sia rapido vederlo scivolare via. Richiede un lavoro costante fare in modo che le brutte esperienze non influenzino la vita quotidiana, che non siano la locomotiva che spinge avanti la nostra vita, ma solo un vagone pesante che siamo costretti a trascinarci dietro. Temo di riprovare QUELLA sofferenza. Perché dopo essermi spezzata ed aver rincollato i pezzi una volta, non so se sia possibile farlo una seconda. Conosco e ricordo perfettamente quel dolore, ma non so cosa possa accadere quando questo va a colpire se stesso, ancora e ancora. Non so fino a che punto sia possibile sopportare colpi su una ferita non ancora rimarginata.



Non sempre basta esprimere un desiderio, perché questo si avveri. A volte il desiderio tocca andarselo a prendere. Conquistarlo. Io spero di essere brava abbastanza da riuscire a portarmi dietro questa ritrovata serenità, di farne buon uso per tutta la durata di questa seconda grande avventura. Questa volta non mi spoglierò, terrò addosso l'armatura che negli ultimi mesi ho costruito e poi vestito, consapevole che niente potrà salvarmi.
Oggi voglio credere, devo credere, per trovare il coraggio di ripercorrere tutto da capo. Una partenza che non prevede vacanza, ma che rappresenta un viaggio con tutti i crismi.
E sì, lo chiamo coraggio. Perché in alternativa dovrei chiamarla incoscienza.


"... e nós somos loucos como são loucos os que inventaram o amor."
[Veronica decide morrer - Paulo Coelho]

ti potrebbero anche interessare

66 commenti

  1. Brava è senza ombra di giusto l'atteggiamento giusto...ho compreso ogni tua singola parola nel senso che ho provato grande empatia e trasporto verso le emozioni che hai descritto! Le date e gli eventi del passato che ritornano, i ricordi, le scatole messe via...c'è molto di me in questa te!!! In bocca al lupo a voi che siete così vitali e pieni di speranza...parola d'ordine crederci senza far trapelare emozioni (per il momento) ma crederci!!! un caro abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il passato rimane e noi siamo destinati e talvolta condannati, a riviverlo. Speriamo davvero di riuscire a mantenere questa positività. In realtà sappiamo che non è possibile sfuggire all'altalena di emozioni legate a questo percorso... Ma almeno cerchiamo di partire col piede giusto!!
      Un abbraccio forte

      Elimina
  2. bellissimo post, pieno di dolore ma anche di speranza e coraggio. ti faccio un enorme in bocca al lupo, so cosa stai provando, a me è successo due volte purtroppo, il dolore è diverso, sono due figli diversi ma è cmq un dolore inimmaginabile e incancellabile!!!! buona fortuna...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu hai sofferto molto, lo so. Le nostre strade sono sicuramente molto diverse, ma il dolore credo sia simile, perlomeno nella grandezza!! Spero come te di poter un giorno portare la vita dentro me. Grazie mille.

      Elimina
  3. E certo che si chiama coraggio! Brava Eva! Io mi sono già tuffata, sto nuotando e per ora le acque sono calme e le correnti favorevoli... adesso sta arrivando anche il tuo turno di tuffarti... dai forza, che stavolta ce la facciamo!!! Io continuo a nuotare e nel frattempo faccio il tifo per te.
    Un abbraccio! Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara cara!! Ti penso quotidianamente. Sono felice di sentire che la corrente è buona. Da poche parole si percepisce l'entusiasmo e io lo tengo un pò per me, per i giorni di buio!! Continua così, forte e positiva!!
      Sono accanto a te e ti stringo.

      Elimina
  4. Il mio secondo tuffo ora ha 4 anni! Dai che si va!!!
    Un enorme abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto mi riempiono il cuore queste tue parole. Quanta speranza, quanta vita.
      Grazie mille Valentina

      Elimina
  5. ti faccio un enorme in bocca al lupo, che questa sia la volta buona! ci vuole tanto coraggio e tantissimo amore per affrontare questa battaglia, ma sono certa che tu e tuo marito ne abbiate da vendere! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo, speriamo, speriamo Claudia!! Sicuramente le parole che mi vengono lasciate qui, sono una grande spinta. Grazie di cuore.
      Un abbraccio

      Elimina
  6. Abbiate fiducia nelle vostre risorse! Qui si fa il tifo per voi :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ci proveremo.
      Grazie mille carissima, conto sul vostro appoggio <3

      Elimina
  7. In bocca al lupo con tutto il cuore per il tuo prossimo viaggio cara Eva..che sia quello buono, quello giusto e ti porti tutta la felicità possibile!Un grande abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie con altrettanto cuore!! Spero tanto che questo sia il viaggio giusto.
      Non hai più aggiornato il blog. Immagino che "nessuna nuova, buone nuove"...
      Un abbraccio carico di affetto

      Elimina
  8. Ti mando tutta la forza che posso, tutta tutta. :*

    RispondiElimina
  9. Tanto di cappello! Sempre ammirevoli! Un grosso abbraccio e un mega in bocca al lupo!
    Benedetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benedetta grazie <3
      Speriamo in bene!! Ti stringo forte.

      Elimina
  10. Coraggio. Eh, sì, si chiama coraggio. E anche amore.
    Vi penso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, anche questa è una delle tante forme che ha l'amore!!
      Sei davvero cara. Un abbraccio.

      Elimina
  11. Certo che sei una donna coraggiosa e molto anche!
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica. È anche merito vostro!!
      Ricambio l'abbraccio.

      Elimina
  12. Non è finita fin quando non è finita. E sarà finita quando andrà tutto bene. So che in questi casi c'è poco da dire, io sono con voi, prego e spero. Vi abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra un ottimo motto. Speriamo che allora finisca presto e che vada tutto bene!!
      Sei sempre un tesoro. Ti stringo.

      Elimina
  13. Coraggio, incoscienza...anch'io a volte me lo chiedo, ma alla fine bisogna seguire il proprio istinto - per le cose di cui vale veramente la pena.
    Fish e Aromatasi mi sembrano dei nomi promettenti :-) E vedo che la tua clinica non sta lasciando nulla al caso, quindi sei in buone mani.
    Dai, quella della Melatonina non la sapevo, interessante...
    Dai dai che siamo tutte con voi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare anche a me che stiano andando a fondo con gli esami, credo sia un buon punto di partenza. E tanto per rimanere in tema, tra poche ore ho l'aereo!!
      Lo avevo letto nella tua intervista e poi nell'ultimo post, che TicToc è arrivato al secondo tentativo... Quindi io ci credo, ecco. Ci provo almeno :)

      Elimina
  14. In bocca a lupo a voi che siete bellissimi!

    RispondiElimina
  15. Io credo si chiami coraggio, fiducia, speranza, determinazione...il nostro secondo tentativo ha cinque mesi...
    In bocca al lupo con tuttl il cuore a voi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha tanti nomi in effetti questo viaggio e che meraviglia leggere questo messaggio, mi rende così felice!!
      Grazie, grazie di cuore.

      Elimina
  16. Come faccio a non leggerti?? non riesco.. quindi non mi sgridare! :-) ti devo leggere per forza, perché io mi sono affezionata alla vostra famiglia, e faccio tanto tifo!
    E poi abbiamo iniziato anche noi un percorso un con un dott. super mega gine. E' ora di tirare fuori tanto coraggio e incoscienza come dici tu! ;-) tanti abbracci a voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti sgrido :) Sono felice di saperti vicina.
      Avete fatto bene ad affidarvi ad un buon ginecologo, così potrà indicarvi fin da subito la strada migliore per il... successo!! Tienimi aggiornata, ci conto.
      Ti abbraccio

      Elimina
  17. un abbraccio forte...traspare tanto tanto amore dalle tue parole, oltre ad un enorme coraggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che questo binomio ci conduca a destinazione!!
      Grazie cara. Ti abbraccio.

      Elimina
  18. Che questo viaggio possa portarvi tutta la Felicità che meritate! Un grandissimo in bocca al lupo! Forza e coraggio é arrivato il momento di partire! Vi penso. Un abbraccio. Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo pronti per questo grande viaggio e per renderlo più concreto, tra poche ore abbiamo anche il primo aereo da prendere!!
      Grazie con tutto il mio cuore.

      Elimina
  19. Credere è importante, mette in moto la legge d'attrazione.
    Coraggio, ci vuole coraggio per vivere intensamente questa difficile e laboriosa vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante quella legge. Forse le due cose vanno di pari passo, noi proveremo ad averle entrambe!!
      Mi dai sempre uno spunto di riflessione... grazie.

      Elimina
  20. Un grosso in bocca al lupo, che sia un nuovo inizio e che la vostra felicità possa moltiplicarsi. Vi penso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bell'augurio cara!! Grazie con tutto il mio cuore.
      Vi abbraccio.

      Elimina
  21. Trattengo il fiato con voi, vi leggo e vi guardo sempre, anche se da lontano,
    e guardo al tuo coraggio con una stima e un'ammirazione immense.
    Anche io prendevo l'inositolo, per via delle mie ovaie policistiche: Inofolic.
    Spero possa essere un buon segno.
    Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provo gli stessi sentimenti nei tuoi confronti. Anche tu hai dovuto affrontare prove molto difficili e lo hai fatto camminando a testa alta!! Sei stata bravissima.
      Speriamo che l'inositolo porti bene e che questa sia per me la volta buona!!
      Vi abbraccio altrettanto forte

      Elimina
  22. Ti giro un'osservazione che fecero ad un corso per l'adozione... ad un certo punto della vita il desiderio di diventare genitori è forte e viscerale come il bisogno di mangiare, di bere, un 'istinto primitivo.
    Che "bestie" che siamo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra una giusta osservazione, ma lo è ancora di più la tua. Ho la sensazione che i termini forti mi descrivano perfettamente, soprattutto parlando di figli e a quanto pare questa cosa ce l'abbiamo in comune :)
      Anche tu devi avere una bella storia da raccontare.

      Elimina
    2. In effetti ne avrei di racconti... sono passata tre volte dalla PMA, ora siamo in attesa che il telefono squilli per l'adozione nazionale. In passato ho vissuto per circa cinque anni in UK, dove ho convissuto con un ragazzo brasiliano (quello tanto geloso).
      Penso di capire a volte come ti senti, altre volte provo ad immaginare.

      Sei così carina che trovi il tempo di rispondere a tutti :)
      Un bacio


      Elimina
    3. Mi piace rispondere, almeno quanto leggere i commenti che mi vengono dedicati!! :)
      Avevo percepito che quelle parole fossero frutto di un lungo viaggio!! Ne hai davvero tante da raccontare e non mi meraviglia che tu possa capire i miei sentimenti, visto quanti dettagli condividiamo. Sarebbe bello poter fare una bella chiacchierata.
      Spero con tutto il cuore che quella chiamata non si faccia attendere troppo!! Tienimi aggiornata. Beijos

      Elimina
  23. Bellissima la vostra foto, come sempre. Dai che siamo con voi.

    RispondiElimina
  24. Ti abbraccio forte. forte! Vedrai che andra` bene! Siamo tutti a tifare per voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tanto che tu abbia ragione e che questa sia la volta buona. Il calore che mi trasmettete è di grande aiuto!!
      Grazie Claudia, di cuore.

      Elimina
  25. Arrivo in ritardo, scusami. In bocca al lupo, di cuore, e un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun problema cara, siamo solo all'inizio e la strada è ancora lunga!!
      Grazie di cuore. Ti abbraccio.

      Elimina
  26. siete coraggiosi e siete forti!
    faccio il tifo!

    bellissima foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marica, lo stesso faccio io per voi!! :)

      Elimina

Translate

I miei post via mail

Like us on Facebook