37

Fernando de Noronha. Il paradiso in Brasile.

martedì, agosto 19, 2014

"Il paradiso è qui" - affermò Amerigo Vespucci, svariati secoli fa. L'esploratore fiorentino c'aveva visto lungo, quando sbarcò su quest'isola e la nostra affermazione all'arrivo non è stata diversa.
Fernando de Noronha è una piccola isola, nello stato del Pernambuco, a nord del Brasile. Diciotto chilometri quadrati di superficie e poco più di tremila abitanti. Un vero e proprio Eden tropicale, il posto perfetto per una vacanza da sogno. Dalla nostra città, Porto Seguro, i collegamenti aerei non sono ottimi. In questo caso ha significato dover prendere tre voli all'andata e quattro al ritorno. È necessario pagare una tassa d'ingresso di circa 40 reais al giorno a persona, oltre ad una tassa di 150 reais per gli stranieri o 75 per i cittadini brasiliani e residenti per avere accesso alle spiagge protette, che sono ovviamente imperdibili!!



Il pilota del nostro aereo ci ha regalato un breve giro panoramico, che ci ha permesso di ammirare la meraviglia di quel luogo, ancora prima di metterci piede. Nonostante l'evidente bellezza però, non eravamo preparati ad un impatto tanto primitivo. C'è voluto tutto il primo giorno per prendere confidenza col luogo e capire che lì funziona in un certo modo, prendere o lasciare. 
Le abitazioni, spesso fatte di legno, sfoggiano colori sgargianti che offuscano la semplicità delle loro finiture. I prodotti nei supermercati hanno costi stratosferici. Un cartone di latte o un pacco di pasta che in media possono costare sui 3 reais, ne costano almeno il doppio e così è per la benzina. L'acqua ha un costo addirittura tre volte superiore. I Buggy dai colori più disparati invadono l'isola e la fanno sembrare un parco giochi. Innumerevoli specie animali popolano il territorio, come la Mabuya, un tipo di lucertola che regna e infesta tutto il territorio, dalle abitazioni alle spiagge. 
Gli abitanti percepiscono stipendi decisamente più elevati rispetto a quelli del resto della nazione. Far arrivare prodotti sull'isola è dispendioso e difficile. Andarci ad abitare lo è. Accade un po' come nel caso degli stranieri in Brasile ovvero, se non ci si è nati sull'isola, ci si può andare a stare solo grazie ad un contratto di lavoro o contraendo matrimonio con un nativo. Certo è che su quell'isola non esiste criminalità. Non di rado si vedono macchine con chiavi attaccate o porte di casa aperte la notte.





Il nostro modo di goderci le vacanze e rilassarci consiste nel girare come trottole. È più forte di noi!!
Il primo giorno siamo stati nel punto che ancora non sapevamo sarebbe stato quello che più che ci è rimasto nel cuore e impresso negli occhi. Riesco ancora a vedere tutte le sfumature di azzurro e verde che mare e cielo riescono a creare. La vista sul Morro dois irmaos è quanto di più incredibile e stupefacente esista. È stata la città di Rio de Janeiro a regalarmi per la prima volta questo impatto visivo di mare e montagna, il matrimonio perfetto della natura. Come se l'oceano non fosse bello a sufficienza e la terra avesse voluto strafare, creando paesaggi da sogno. 






Essere qui significa trovarsi praticamente sulla linea dell'equatore. È inverno ma la temperatura è alta, anche durante la notte. L'oceano è caldo, cristallino e con la bassa marea si formano numerose piscine naturali gremite di fauna marina. Lo snorkeling è l'attività più diffusa sull'isola. Abbiamo visto pesci di ogni tipo e colore, tartarughe e serpenti marini, piccoli squali, delfini. Quest'ultimi si possono ammirare ogni mattina all'alba nell'omonima baia, la Baia dos Golfinhos, che si raggiunge attraverso una delle numerose trilhas, ovvero sentieri da percorrere quasi sempre in mezzo alla foresta. Mi verrebbe da dire che non è esattamente il tipo di vacanza da fare con una bambino piccolo, se l'intenzione è quella di rilassarsi. La maggior parte dei luoghi più spettacolari sono mirantes, scogliere altissime a strapiombo sul mare. Le spiagge considerate più belle si raggiungono attraversando salite e discese di pietra, sassi e scogli. Ma di fronte a tanta bellezza, fatica e movimento valgono assolutamente la pena!!







La sera ci sono feste sparse per l'isola, ma non esiste un centro città dove poter passeggiare. Nonostante la bassa stagione, ci siamo trovati in mezzo ad un turismo vivace e mai esagerato, con la presenza di numerosi italiani e francesi. La connessione internet è quasi inesistente e per averla si paga. Se inizialmente la cosa mi creava problemi, col passare dei giorni ho provato un grande sollievo nel rimanere sconnessa dal mondo giorno e notte. La sensazione di libertà, di profondo distacco con la realtà, per scoprire che una vacanza dovrebbe implicare necessariamente lo spegnimento dei telefoni cellulari e computer per essere definita tale.


Ho amato questo posto. Mi sono divertita, rilassata, rigenerata. Mio marito è stato un organizzatore impeccabile, mio figlio un vero viaggiatore in miniatura, in grado di adattarsi anche alle situazioni più estreme. Sono stata ingorda e ho fatto scorta di meraviglia, come se la mia città non me ne offrisse già in abbondanza. Mi sono fatta mozzare il fiato dai paesaggi. Non mi sono limitata a guardare ed ho voluto vedere, chiedendomi ad ogni passo come possa esistere al mondo tanta bellezza e come possa la natura essere tanto perfetta, armoniosa.




Le nostre vacanze invernali sono finite, anche se Lui ha già scelto la prossima meta. Quella che è sempre stata la mia più grande passione, ha acquistato proporzioni enormi in mio marito. Viaggiare crea dipendenza. Questo però è il momento di fermarsi e concentrarsi sugli impegni quotidiani, che sono tanti per ognuno di noi. Questo è anche il momento delle decisioni a lungo rinviate e delle scelte per il futuro della nostra famiglia.





Chi ha della libertà un’idea di luogo sconfinato, sa una cosa diversa dalla mia. Libertà era stare in un giardino chiuso, o in un’isola d’estate: rasentare reclusioni.
[In alto a sinistra - Erri De Luca]

ti potrebbero anche interessare

37 commenti

  1. È proprio vero, viaggiare crea dipendenza. E che fantastico viaggio il vostro! Non sono mai stata in Brasile ma ho già una meta appuntata ;) Buon rientro Eva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche dove abitiamo noi non è male ;)
      Grazie Francesca!!

      Elimina
  2. Mai visto tanta bellezza tutta insieme. Credo che mi sarei ubriacata anch'io di natura.
    Fortunato che è nato in questo posto incantevole anche se difficile da raggiungere.
    Ti manca la pinna, sembri una sirena sugli scogli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che vivere su quell'isola non sia bello quanto andarci in vacanza. Però in quanto a meraviglia non si discute!!
      Quella foto ha dato la stessa impressione anche a me :)

      Elimina
  3. che spettacolo!!!!!!!!!!! Voglio venire in Brasile :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono ovviamente di parte, ma lo consiglio fortemente!!

      Elimina
  4. Niente parole, solo meraviglia. Posso solo immaginare quale spettacolo fosse dal vivo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ho volutamente lasciato spazio alle foto, che certi luoghi si raccontano male!!

      Elimina
  5. che meraviglia!! voi e quei paesaggi lì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo che avresti apprezzato tanta bellezza!!
      Un abbraccio a voi

      Elimina
  6. Sembra veramente un paradiso! Concordo sulla necessità di spegnere cellulari e computer di tanto in tanto. Come sempre, non posso fare a meno di dire che siete bellissimi:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ricordavo quanto potesse essere liberatorio staccare da tutto e non so se sarei riuscita a farlo se non fossi stata obbligata. L'assenza di connessione col mondo esterno ha reso la nostra vacanza molto più intima!!
      Grazie Claire, una carezza alla tua piccola.

      Elimina
  7. Ma che spettacolo!!
    Eh, sì: viaggiare crea dipendenza e foto così belle non fanno che invogliare al viaggioooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sento la necessità di rendere eterni gli attimi vissuti, Lui è un buon fotografo. Un bel binomio direi!!
      Qui sul blog è facile condividere l'amore per i viaggi ed essere capita ;)

      Elimina
  8. mi ricorda un po' le hawaii (anche in quanto ai prezzi, tutto il doppio!)

    che bello.... voglia di partire ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe molto andarci... ;)
      Ho visto che hai pubblicato le tue di vacanze, appena ho un attimo corro a leggere!!

      Elimina
  9. Wow!! Che posto fantastico!!!! Quanta natura meravigliosa come piace a me!
    Le foto poi sono molto colorate e vivide, mi piacciono tantissimo!!
    Siete una bella e colorata giovane famigliola :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Foto colorate come la nostra famiglia!! :)
      Sì, credo proprio che un posto come questo ti piacerebbe molto!!

      Elimina
  10. Posti meravigliosi per una famiglia meravigliosa!!! Wow! Elisabetta

    RispondiElimina
  11. Foto meravigliose...ma la cosa più bella siete sempre VOI TRE!!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ellie tesoro, grazie!!
      Mio marito ha già cominciato a chiedere i diritti d'autore sulle foto... ;D

      Elimina
  12. Meraviglia!!!!!!!!!!!!!!! e` la prima volta che ti leggo, ma ritornero` di sicuro! Che cucciolo bellissimo hai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Claudia, anche per essere passata!!

      Elimina
  13. Che meraviglia! Ti invidio un po' il marito organizzatore.. :)
    Bentornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo per quanto riguarda i viaggi però, nel quotidiano è l'opposto!! ;)
      Grazie cara

      Elimina
  14. :o questa volta vi siete superatiiiii :o
    Ho un amica di pernambucco
    Che mi suggerisce da anni
    Le vostre foto superano l'immaginario!
    Love vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua amica ti ha consigliato bene. È davvero un luogo incredibile!!
      Ti abbraccio Vale

      Elimina
  15. c'è un premio sul mio blog per te :)

    RispondiElimina
  16. Ok ho fatto le valigie. State fermi lì dentro quelle splendide foto che arrivo! :D
    Fantastici siete fantastici
    Bia*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti aspettiamo qui, immobili ;)
      Spero che le decisioni importanti stiano prendendo una buona strada... Ti penso Bia!!

      Elimina
  17. Anche i vostri tatoo sono in tema con l ambiente...:).che colori meravigliosi, vien voglia di buttarsi dentro le foto...stile mary poppins...Doris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo un tripudio di colori e Mary Poppins rende perfettamente l'idea!! :)
      Ti abbraccio bellissima Doris

      Elimina

Translate

I miei post via mail

Like us on Facebook