44

In bianco e nero [Settimo giorno post Transfer]

mercoledì, marzo 05, 2014

Lunedì abbiamo avuto il primo controllo ormonale post Transfer. 
Le analisi del sangue sono state una passeggiata. Seduta, con l'infermiera armata al mio fianco, ho pensato a quanto tutto sia relativo. Ho sempre ritenuto i prelievi una gran scocciatura, prima che bucarmi diventasse un'attività quotidiana.
Nella via del ritorno mi sono concessa una passeggiata. La velocità della mia camminata farebbe innervosire un bradipo. Però, è stato bello. Io, Lui e loro. La mia mano stretta in quella di mio marito, una cosa che adoro e che mi fa sentire totalmente protetta.
Da quando siamo diventati genitori, vivendo dall'altra parte del mondo, di rado abbiamo momenti per noi due e quando accade, mi godo ogni istante di intimità con l'uomo che amo, come fosse un regalo.
Lungo la strada abbiamo fatto shopping, giusto per approfittare della metropoli. Non ci sono storie, gli acquisti non programmati, sono queli che riescono meglio!!
A me accade spesso di uscire di casa, con quello che desidero ben impresso nella mente e di tornare a casa a mani vuote. Peggio ancora, con un paio di sacchetti. Uno di mio marito, l'altro di mio figlio!! Invece ci sono quelle volte che a fare compere non ci penso nemmeno ed è proprio in quelle occasioni che trovo i negozi della magia, come li chiamiamo noi. Quei posti dai quali esci a mani piene e sorprendentemte soddisfatta.
Ho lasciato in Italia tutto quanto di materiale e simbolicamente prezioso avessi accumulato nella mia vita. Ho imparato che si può fare a meno del superfluo e anche del necessario, a volte. Ho imparato che le cose importanti non hanno valore e che le più belle, sono quasi sempre animate.
Nonostante questo, rimango una donna e in quanto tale, ogni tanto mi concedo qualche vizio.
Ed è così che, in meno di un'ora, sono tornata a casa con una maglia, un paio di pantaloncini. tre paia di Havaianas, un paio di sandali e una borsa di pelle. Un bermuda da mare e una t-shirt per N.E. e un bermuda per mio marito. Normalmente, non compro così tanto nemmeno nell'arco di un anno!!
La cosa assurda è che quei pantaloncini sono microscopici e quei sandali hanno tacco dodici. La cosa assurda è che la maggior parte di questa roba, spero di non poterla indossare per un bel pò di tempo. La cosa più assurda ancora, è che questo ragionamento io l'ho elaborato mentre ero lì, prima di strisciare la carta di credito e nonostante tutto, non mi sono fermata. Come una sorta di amuleto, a ricordare che non posso bloccare il presente, in base ad un ipotetico futuro. Tutto quello che ho comprato in questo viaggio, non è in virtù di una possibile gravidanza.
E' la prima volta che lo scrivo, a stento lascio che quella parola entri nella mia testa. 
Gravidanza. Chi ci crede?!!
Così mi sono detta che, se non dovesse andare bene, potrò sempre indossare tutti gli abiti mini che ho acquistato, potrò slanciare le mie gambe con un bel tacco e riprendere la mia forma fisica ballando, ballando e ancora ballando. Potrò tornare a sentirmi femmina.



Vedete, malgrado la pelle dura, non sono poi così coraggiosa.
Perché tutto quello che ho scritto qui sopra è vero, ma comparato con l'altra possibilità, con l'altra prospettiva, non vale niente. Non importa.
Perché quello che voglio, è poter usare quegli short per pulire i vetri della finestra della camera dei miei due [tre??] figli, è usare quel tacco dodici per attaccare i quadretti con le loro foto, è tornare a ballare perché magari così smaltisco i chili presi in gravidanza. Ecco cosa voglio!!
Ma volere a volte, non è sinonimo di potere.
La sera sono arrivati i risultati delle analisi del sangue. Estradiolo e Progesterone.
I miei sono ormoni lindos!! A detta dell'infermiera, pure loro sono belli e ci guadagno che continuo ad impasticcarmi e bucarmi come di consueto, senza variazioni.

Sintomi particolari al momento: Nessuno.
Seno dolorante, pieno e sodo come la me medesima di qualche anno fa, quando la gravità non era un problema.
Dolore alle ovaie. Lieve e sporadico.
Stanchezza. Un pò.
Fame. Tanta.
Gonfiore addominale. Troppo.
Questi sintomi sono gli stessi che la maggior parte delle donne sente nella fase pre Beta e che sappiamo bene, non vogliono dire un cazzo!!
Cerco di ascoltare il mio corpo, ma lui parla una lingua che io non conosco ancora. Sono impreparata. Sono ancora all'ABC e so che non avrò il tempo necessario per imparare.

Pochi giorni fa, mio suocero, ha comprato questa.


Una banana gemella!!
Io l'ho mangiata. Mi faceva gola ed è una cosa diversa, anche se non così rara da queste parti. E mentre cercavo di scoprirne il nome su internet, esce fuori questo:

Di questo passo, mi domando in che stato mentale arriverò a lunedì. 
Domani torniamo a casa. L'oceano contribuirà a ristabilire un pò di equilibrio, spero.
La prossima decisione da prendere, è quella legata al test di gravidanza casalingo. Ovvero, se farlo o non farlo. Se farlo prima o dopo le beta. Di anticipare, non ci penso nemmeno. 
Di certo, c'è solo che la risposta delle Beta, sarà mio marito a leggerla.
Non aggiungo altro, oggi non è un buon giorno. Sarà che piove e tutto intorno a me, è privo di colore. In bianco e nero, con scale di grigi cittadini. Sarà che non sento niente, oltre il vuoto ed avere fiducia in qualcosa che ha già lasciato lividi, è difficile.
"Domani è un'altro giorno". Rossella docet.


“Non riuscivo a pensare al futuro vero e proprio, così cercavo continuamente di migliorare i prossimi venti minuti.” 
[Tutto per una ragazza - Nick Hornby]

ti potrebbero anche interessare

44 commenti

  1. Cara Eva, conosco molto bene questi momenti in attesa delle beta e so quanto possono essere pesanti. Un po' pensi che andrà tutto bene, ma hai paura di averlo pensato subito dopo, un po' pensi che la tua vita continuerà lo stesso, ma sai che non è vero. Ti auguro allora che questi giorni passino in fretta ed incrocio le dita perché ti portino una bella notizia..
    un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai descritto benissimo parte dei miei sentimenti. Non conosco la tua storia sotto questo punto di vista, ma forse nemmeno per te è stato tutto facile e scontato!!
      Grazie per l'empatia.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  2. "Non posso bloccare il presente in base a un ipotetico futuro": è quello che mi ripeto costantemente..è difficile ma dobbiamo porvare a farlo. per il resto secondo me il tuo ipotetico futuro tra poco sarà realtà!! Aspetto con te, con il desiderio che vada tutto bene come deve andare!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io spero che tu abbia ragione e che la realtà sconvolga il mio presente e il mio futuro in una maniera meravigliosa!!
      Grazie tesoro

      Elimina
  3. Anch'io cercherò di inviarti tanta energia positiva affinché quello che desiderate tanto si avveri!!!
    Nella vita tutto può succedere, io sono rimasta incinta sei volte, ho perso tre bambini in maniera spontanea e sto crescendo tre splendide fanciulle, conosco bene il tempo dell'attesa e la profonda paura che qualcosa possa non andare bene, l'impazienza non si concilia con l'essere donna questo è sicuro...sono certa che presto anche tu toccherai con mano la vera magia...in bocca al lupo di cuore!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo davvero in tante a portare dentro una storia di dolore. Non riesco nemmeno ad immaginare quanto possa essere difficile dire addio al proprio bambino e ai propri sogni. Ma sono felice e grata alla vita, per averti permesso di crescere tre splendide creature.
      Grazie per avermi aperto un pezzo di cuore.
      Abbraccio te e le tue bambine :)

      Elimina
    2. Grazie a te per la tua sensibilità! La condivisione di momenti difficili può aiutare molto più di una terapia dall'analista (che per carità, a volte é necessaria!), io sono grata alla vita perchè mi ha dato tanto, quando mi ha tolto credevo di non farcela ma ora, dopo diverso tempo, so che sono stata in grado di rialzarmi ed alla grande! Adesso sono fiera di me e delle mie conquiste, oltre che delle mie adorabili ribelli...Un abbraccio delicato e di conforto

      Elimina
  4. ho letto i tuoi ultimi ultimi post tutti d'un fiato. Non c'è nulla che ti possa dire, va vissuto tutto questo. E tu lo stai facendo. Grazie per i tuoi racconti, per il saper così bene descrivere cosa si prova e perchè. Mi ha fatto bene leggerti.
    Ti auguro di non poter indossare quegli shorts per un pò, nel frattempo ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va vissuta, è vero. Solo così si capisce quanto la pma gravi su una donna. Fisicamente ed emozionalmente. I sogni, le aspettative. La gioia e il dolore. Non bastano le parole.
      E a quegli short, spero davvero di fargli fare la muffa!!
      Grazie Ceci

      Elimina
  5. Sei una forza, anche io compro cose sperando di non poterle utilizzare. Per quanto riguarda i sintomi, fregatene, ognuno ha i suoi. L'unica cosa su cui i miei gine hanno sempre insistito è sul gonfiore nei giorni pre beta, sul dolore adominale e ovarico: è un ottimo segno....ma piedi per terra.
    Io ho scelto di non fare il test dell'urina prima delle beta. Ma dopo mi sono sbizzarrita!!! Ti voglio bene e la banana gemellare la vorrei pure io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gonfiore e dolori non mancano, anzi. Ma non voglio illudermi. Sono già nella fase in cui sento di tutto!!
      Credo che, come te, farò subito le beta.
      Ti voglio bene anche io e tu hai molto meglio di una twins banana ;)

      Elimina
  6. Mi hai fatta sorridere nel racconto sugli acquisti..anch'io mi sono buttata spesso in questo shopping ambivalente!!Condivido appieno la scelta di non fare test prima (quando l'ho fatto io con la biochimica la botta è stata doppiamente peggiore) e di non dar retta ai sintomi vari..
    Aspetto con te in questi giorni difficili...e intanto incrocio tutto il possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso sono ancora più convinta di fare le Beta. Sui sintomi ci sto lavorando, ma è così facile trarre infondate conclusioni!!
      Non avevo capito che le tue beta sarebbero state così imminenti. Ti chiedo scusa, perché avrei voluto essere più partecipe.
      Vorrei poterti dire qualcosa che ti aiutasse a stare meglio, ma non ci sono parole adatte o almeno io non ne conosco.
      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  7. Ti ringrazio per questa tua condivisione così lucida e vera, non è facile mettersi a nudo senza pietismi, ma con dosi abbondanti di simpatia! Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci provo Sandra. A casa ormai siamo completamente fuori di testa :) Nero su bianco invece, sembra quasi che ci sia un ordine.
      Grazie a te per continuare ad esserci!!

      Elimina
  8. Risposte
    1. L'attesa non è poi così lunga ormai!! Io però se continuo a stare in apnea, ci arrivo viola a lunedì :D

      Elimina
  9. ogni volta che passo di qua percepisco amore.... mi riempio di quello che hai donato e di quello che stai donando ma piu di tutto mi riempio di quella forza e consapevolezza che impieghi per tutto cio' che ancora vorresti donare in barba al tacco 12 <3 Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella forza è il mio pilastro, anche se in questo ultimi giorni stento a riconoscerla in me. Gli obiettivi invece, sono limpidi davanti ai miei occhi.
      Grazie Anto.

      Elimina
  10. Evviva le banane gemelle e i buoni auspici. I vestiti e il tacco 12 rimandiamoli a quando i tuoi piccoli avranno almeno un anno. Ti voglio panciuta e con orrendi abiti premaman. Sono con te tresor. Anzi, con voi tutti! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io l'ho trovata di buon auspicio la twins banana ;)
      Sugli abitoni premaman possiamo lavorarci, intanto però servirebbe la materia prima... Una bella pancia da vestire :)
      Grazie tesoro!!

      Elimina
  11. Anche io comprai un paio di shorts proprio quando restai incinta (era gennaio, erano in saldo) e mi resi conto solo a casa che non li avrei potuti usare se tutto fosse andato bene. Ho dovuto aspettare un anno e mezzo prima di rientrarci, spero che succeda lo stesso anche a te. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero proprio che il tuo racconto mi porti fortuna!! Indossarli tra un anno e mezzo sarebbe perfetto. Almeno qui non ho il problema delle stagioni :)
      Grazie Ali <3

      Elimina
  12. Bello, bellissimo questo post. I nostri pensieri sono gli stessi. Le banane gemelle sono bellissime, e speriamo di buon auspicio! Non cercare di interpretare i vari dolori, stanchezza, ecc. ecc. Una gravidanza nei primi giorni non da sintomi, non dar retta a quello che dicono in rete... Ogni dolore può voler dire tutto e niente... Ignorali, se ci riesci! Stai serena e ti faccio un enorme in bocca al lupo! p.s. io ho sempre fatto il test casalingo prima di andare a fare le beta perché non riuscivo a resistere. Sono molto affidabili, il limite dei test di gravidanza è che non ti indicano la quantità di beta hcg... Quindi, anche se è positivo, prima di festeggiare bisogna comunque attendere il responso delle anlisi del sangue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne è passato di tempo da quando abbiamo cominciato a scriverci lunghe email. In quelle righe ci abbiamo messo tutta la nostra anima e adesso eccoci qui. Entrambe in corsa verso il futuro!!
      Cercherò di seguire i tuoi consigli, anche se ad ogni segnale del mio corpo, il cervello parte con le sue ipotesi insensate :)
      Penso che eviterò il test casalingo, ma ho ancora qualche giorno per pensarci!!

      Elimina
  13. Camminiamo insieme Eva. Senza pma io, ma cmq in attesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti stringo la mano Anna e rimango al tuo fianco. In attesa.

      Elimina
  14. Eccomi eva! Ho commentato poco ma ho letto ogni singola tua parola e vissuto ogni emozione col fiato sospeso. Dai dai dai!

    Vi penso, coraggio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte non importano le parole, ma hai fatto bene a dirmelo, sono felice di saperti presente in questo percorso!!
      Grazie Ceci.

      Elimina
  15. Chi ha detto che in gravidanza non si porta il tacco 12 e gli shorts, chi?????

    RispondiElimina
  16. uauuauaa oddio ma quante sono le propabilita' di trovare una banana gemella?! oh my god, attenta ehh... ;-)
    Comunque, seriamente, hai fatto benissimo a prendere tutte quelle cosine belle: non solo la vita non deve fermarsi, ma deve pure continuare con una bella dose di endorfine per far felici gli embrioncini :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che in quattro anni mi è capitato... un paio di volte!! Ti dirò, al momento quella possibilità, mi sembra il minore dei mali ;)

      Elimina
  17. Eva, cara ci sono. Sarò lì lunedì..nel bene e nel male. Cerca di state tranquilla e di andare direttamente alle Beta. Ti stringo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di esserci anche io... con la testa!! Credo proprio che eviterò il test casalingo. Meglio andare dritti al sodo.
      Grazie carissima.

      Elimina
  18. Eva, sappi che tanto io ti adoro, tanto ti detesta il mio tablet! È da quando hai pubblicato il post che cerco di commentare senza successo. Speriamo che sia la volta buona! Detto questo, trovo che la faccenda della banana sia meravigliosa. Se mai dovesse essere profetica, propongo di istituire un pellegrinaggio da tuo suocero: gli si portano cesti di frutta e lui pronuncia l'oracolo!! :-)
    Spero che il tempo sia clemente con te e non si stia incapricciamdo a scorrere troppo troppo piano. Spero che la tua casa e il tuo oceano e i tuoi colori ti abbiano accolta con un soffio di serenità. Spero che i tuoi uomini ti facciamo ridere e distrarre anche quando senti il cuore gonfio. Spero che tutti i pensieri che ti mandiamo dal "otro lado del charco" ti diano un po' di forza e di speranza quando ne hai bisogno. Un grandissimo abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisa, finché riesci a scrivere, penso di poter perdonare il tuo tablet!! Mio suocero ha esplicitamente chiesto di essere citato nel post, per prendersi eventualmente il suo dovuto merito... Vedremo!!
      Purtroppo i giorni passati non sono stati positivi, lo scoprirai leggendo il mio nuovo post. Non credevo avrei avuto tanta difficoltà, fisica e mentale, nel mantenere l'equilibrio e invece. Però oggi sembra tornato il sole, anche dentro casa. Spero duri e che questo weekend passi il più serenamente possibile.
      Ancora una volta, grazie!!

      Elimina
  19. Caspista, sono mancato qualche giorno e guarda quanti avvenimenti!
    Non sono un esperto di questi temi però... come non starvi vicino? Come?? Hehehe
    E poi, c'era pure la banana che crede in voi :-)
    A parte gli scherzi, ti ho già detto quanto sia stupenda la passione e la determinazione per raggiungere il vostro sogno e ora... Cose belle portano cose belle e voi siete meravilliosi quindi....
    Let your faith be bigger than your fear, yeah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Generalmente questi argomenti li conosce chi ci sbatte la faccia contro, quindi mi auguro con tutti il cuore che tu non debba diventare mai un esperto ;)
      Apprezzo tantissimo le tue parole e l'incoraggiamento... e vista la quasi totalità di presenza femminale, i tuoi commenti valgono doppio!!
      Speriamo che la banana porti bene ;D

      Elimina

Translate

I miei post via mail

Like us on Facebook