44

Battesimo con sorpresa

martedì, maggio 21, 2013

In principio doveva essere domenica 5 maggio. Poi gli inconvenienti. Tipo il prete già impegnato e il locale per la festa già affittato.
Sabato 4, la data ufficiale. Un giorno che ci ha regalato un sole splendente e una temperatura perfetta. Una rarità, in quella che è stata una primavera decisamente autunnale.
Il giorno dopo invece, ha piovuto senza sosta. Chiamiamola culo fortuna, ma questo elemento è stato decisivo, per rendere questo evento perfetto. Esattamente come lo avevamo pensato.

Un mese per organizzare tutto. Che sembra uno scherzo, ma per quanto si voglia fare qualcosa di semplice ed informale, ci vogliono tempo, pazienza ed impegno.
Parla col prete, scegli la chiesa, invita le persone [quelle 101 della carica!!], trova il luogo giusto per la festa, il catering, i fiori, i palloncini, la musica, le bomboniere, i vestiti e quant'altro.


Abbiamo dato appuntamento alle tre e mezza di pomeriggio, anche se in realtà tutto sarebbe cominciato alle quattro. Dovevano essere tutti puntuali. E presenti. Soprattutto.
Abbiamo scelto una piccola chiesetta, un pò fuori città. Il prete, una persona stupenda, mi è entrato nel cuore. Nonostante il mio rapporto di amore e odio con la religione.
Ha fatto qualcosa per noi, che pochi sarebbero stati disposti a fare e lo ha fatto nel migliore dei modi!!
Il poco spazio ha costretto alcune persone a rimanere in piedi, rendendo però l'atmosfera molto più intima, che oltretutto a me, le chiese mezze vuote, fanno anche un pò tristezza.
Così Don C., il prete sopracitato, ha cominciato a parlare, introducendo noi, la nostra storia, il motivo per cui eravamo lì. 
Il battesimo del nostro bambino. 
Ha continuato spiegando quanto importante fosse questo passo e di come, perché tutto risulti perfetto agli occhi di Dio, sia necessaria una famiglia alle spalle. Ed è a questo punto, che l'emozione è diventata tangibile.
Quando Don C. ha annunciato che il nostro matrimonio, contratto nel 2009, sarebbe stato rivestito dell'abito nuziale. Citando le parole testuali.
E' così che tutti gli invitati, tra applausi e commozione, hanno scoperto che non erano stati invitati solo per partecipare al battesimo di N.E., ma anche per assistere al nostro matrimonio!!
Un matrimonio a sorpresa. Rinominato poi, il nostro "battimonio".
Avevo parlato proprio in questo post del mio desiderio di sposarmi in chiesa. E così è stato.  




Dopo attimi di delirio, Don C. ha cominciato a fare dei nomi, chiedendo a queste persone di avvicinarsi all'altare. Otto persone importanti, ignare di essere stati scelti come nostri testimoni.
I miei quattro migliori amici. Mia cognata e tre amici, per mio marito.
Non dimenticherò mai le loro facce. La luce nei loro occhi. Le lamentele per l'abbigliamento inadeguato, che invece doveva essere proprio così.
Poi le sedie che vengono sistemate, perché potessero accomodarsi vicino a noi. Le panche per far sedere noi, GLI SPOSI.



Sembrava di essere a teatro, durante un cambio di scena, tra due atti. Senza sipario.
I padrini di N.E. sono stati mia sorella e mio cugino. Quello "de Roma". Un fratello per me.
La paura che tutto apparisse artefatto e senza grazia, era forte. Invece è stato tutto naturale e spontaneo, nella sua diversità. Solo le nostre famiglie, per cause di forza maggiore, ne erano al corrente.
La messa è stata piacevole. Il nostro prete avrebbe potuto fare senza problemi il presentatore o il comico, anche. E' riuscito a coinvolgere tutti e a prendersi i complimenti dei più fedeli. Si è prestato a questa messa in scena, con affetto e ironia ha dato spettacolo, senza mai perdere di vista la serietà del momento. Si è divertito, sorprendendo gli invitati e ha voluto sottolineare che, nonostante i tanti anni di esperienza, questo rito è stato una cosa nuova anche per lui. Mettendo in luce anche l'importanza di dare al matrimonio quel valore che, talvolta, i matrimoni molto elaborati perdono.
Lui che, nel momento di compilare i documenti da inviare al vescovo, accanto al mio stato "mamma di un bimbo", ha aggiunto tra parentesi: bellissimo. Lui che ha celebrato il nostro matrimonio, senza aver fatto il corso di preparazione. Lui che le regole non importano, quando c'è il desiderio di fare qualcosa di bello. Lui che aveva la voce spezzata, parlando di nostro figlio.
Si sono alternati momenti di divertimento, a momenti di profonda emozione. Soprattutto quando mio marito ha fatto, sotto consiglio di Don C. e con una mia spintina [-ina], un discorso. Breve e diretto, proprio nel suo stile. Parole di ringraziamento per l'amore dimostrato a nostro figlio.
Un amore fuori dal normale.
Vuoi la nostra storia, l'adozione, il fatto di vivere lontani. Vuoi mille motivi. Ma il modo in cui siamo stati accolti, coccolati e amati, è stata una cosa assolutamente sorprendente. E commuovente. E tutta una serie di sentimenti che mi hanno lasciato il segno. Dentro. Che se ci penso ricomincio a piangere, proprio come hanno fatto tutti, chi prima, chi dopo, durante quel meraviglioso sabato.
Senza contare il fatto che siamo tornati in Brasile con quattro valige esageratamente pese, piene di regali per N.E.!! 
"Con tutta questa roba potremmo vestire altri due figli, senza problemi" - è stata la battuta tra me e mio marito. E se riusciamo a sorridere delle nostre difficoltà, a me viene in mente solo una parola: Felicità!!


La festa l'abbiamo organizzata in una porzione di colonica. Sempre fuori città.
Una festa semplice, all'aperto. Ricordo i sorrisi e gli abbracci. Alcune parole. Ma sono ricordi confusi dall'emozione e dall'alcol, dopo.
Ricordo mio figlio che vaga tra gli invitati, che si lascia prendere in collo, che regala sorrisi e che balla. Balla e ancora balla, instancabilmente. Seguendo il tempo, con un ritmo tale da lasciare a bocca aperta tutti i presenti. Dicono sia qualcosa che riguarda il sangue, che sta proprio lì.
Ma io, ai legami di sangue, ci credo il giusto. Nelle vene della persona che più conta nella mia vita, non scorre il mio e questo non cambia di una sola virgola il fatto che è proprio lui, l'amore più grande. L'unico.

Mia madre era felice. Sinceramente. Profondamente.
Era bellissima, nel suo dolore di donna e nella sua fierezza di mamma e nonna.

Era quello che desideravo. Desideravamo. L'ennesimo sogno avverato.
Il nostro primo matrimonio, quello civile, quello fatto sull'onda dell'amore, quello a Las Vegas, non aveva niente di sbagliato, se non che non c'erano loro. Non c'erano le persone. I nostri cari.
E' così che abbiamo deciso di regalare e regalarci, un giorno tutto da vivere insieme.
Ah, l'amore.
Se vi sembro troppo romantica o sdolcinata, è perché lo sono. E' un sentimento contagioso quello, che crea dipendenza. Più se ne riceve, più se ne sente il bisogno. E io, dopo due anni di lontananza, quasi me l'ero dimenticato. Quasi.
Forse è questo il motivo per cui questa partenza è stata, in assoluto, la più sofferta ed è anche il motivo per cui, ho già in programma di tornare. Prima di ogni previsione.
Settembre.
Sì, sono cambiate tante cose. Ho così tanto da raccontare e così poca voglia di scrivere.
Questo viaggio mi ha cambiata. Non sono cambiati i miei sogni, sono solo cambiate le priorità.







Le bomboniere che abbiamo scelto erano dei semplici vasetti, tipo quelli per la conserva. Ad ognuno però, era legato un laccio colorato, portato dal Brasile. A fita do Senhor do Bonfim [=il nastrino del Bonfim], tipico dello stato di Bahia.


Personalmente ne ho due, legati da ormai quasi tre anni al mio polso e non ne vogliono sapere di rompersi. Quello di mio marito invece, si è rotto. Un pò di tempo fa. Poco prima che qualcosa si avverasse.
O almeno a noi piace pensarla così!!
Per questo ci è sembrato una buona idea, regalarli ai nostri invitati. Perché ognuno di noi porta dentro un grande sogno. Magari due.
Ed e stato bello, vedere andare via le persone con i polsi pieni di colore. E di desideri in stand-by.



Ah... c'è stato anche qualcosa di tradizionale.
Il lancio del bouquet!! Preso da una delle mie testimoni, una tra le più papabili per un eventuale futuro matrimonio.
Che le sia di buon auspicio e le porti tutta la fortuna che è capitata a me.
Perché sì, mai più di adesso mi sono sentita baciata dalla sorte!!













"Senti ieri eri bellissima. Quando sei andata via ti ho seguita con lo sguardo... quando mi richiederai se secondo me sei bella, ti risponderò che sei bellissima.
Sono fortunato ad avere una moglie tanto bella.
Vorrei non essere sposato con te e nemmeno stare insieme a te... per poterti corteggiare da capo..."
[Mio marito qualche anno fa, dopo un incontro casuale durante un'uscita separati. Una sera d'estate.]

ti potrebbero anche interessare

44 commenti

  1. Sniff sniff sigh sob, quanta commozione mi ha suscitato questo post!! Avete avuto una bellissima idea per celebrare contemporaneamente il vostro amore come coppia e il vostro amore come genitori. E avete meritato tutto il supporto delle persone che avete avuto accanto. Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia! Quanto amore!
    Quanto state insegnando al vostro piccoletto :)
    Bella famiglia, davvero e... congratulazioni!

    RispondiElimina
  3. Mi commuovo davanti allo schermo: congratulazioni!
    Il vostro amore è un vero propellente.

    RispondiElimina
  4. Io vi adorooooooooo! Create dipendenza!
    Sono giorni che vengo qui a vedere se finalmente avevi pubblicato il post del battesimo!
    Promettimi che non smetterai di raccontarti, regali bellissime emozioni.

    Che dire sono commossa e ancora una volta stupefatta da tutto questo amore che vi lega e vi circonda. Sì, siete fortunati.
    Le foto sono meravigliose, belli voi, bello lui, bella la location, bella la sorpresa, le bomboniere ecc ecc ecc insomma non riesco ad immaginare un battimonio più bello di questo. tutto era perfetto.

    Augurissimi Eva bellissima sposa, a te e ai tuoi cari, siete delle persone splendide e vi meritate ogni bene!

    Cecilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle parole e quanti complimenti. Grazie Cecilia.
      Sono felice che, il mio racconto, abbia reso l'idea del giorno che è stato!!
      Grazie ancora.

      Elimina
  5. Oh mamma mia!ma è un film !!una bellissima commedia romantica! Sei piena di sorprese!!!!auguri...siete davvero una bella famiglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le sorprese creano emozione... ne vado matta!!
      Grazie.

      Elimina
    2. vabbè...ho ritrovato il mio commento...misteri del blog... :D

      Elimina
  6. Stavo per dire la stessa cosa, sembra un film!
    Augurissimi a voi e al piccolino!
    W l'Amore!

    RispondiElimina
  7. Uh mamma, ho i lacrimoni!
    Che splendida giornata, l'hai raccontata col cuore e mi hai davvero commossa. Siete una famiglia bellissima, ti auguro che tutti i tuoi desideri si avverino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso però, coi desideri mi fermo. Almeno per un pò ;)
      Grazie di cuore.

      Elimina
  8. Congratulazioni!
    Traspare come sempre tutto l'amore che ti/vi circonda

    RispondiElimina
  9. Che emozione grande, siete bellissimi, bellissimi!! Auguri a voi e al vostro cucciolo meraviglioso. L'amore e la gioia che trasudano da questo post sono contagiosi. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te.
      Raccontare non è mai facile e la maggior parte delle volte, non rende giustizia. Se qualcosa è passato, ne sono felice!!

      Elimina
  10. "Forte come la morte è l'amore" recita il Cantico dei Cantici da millenni, ma io ho sempre sostenuto e credo ancora che "Forte più della morte è l'amore", perché ha una potenza incredibile di generare il bene e la vita (non solo quella biologica) che la tua esperienza evidenzia e conferma. Tu e tuo marito siete una coppia che di vita ne sta generando tanta intorno a voi, grazie alla vostra grande capacità di amore.
    E anch'io raccolgo un po' di questo dono che spargete in giro, perché ciò che hai testimoniato in questo post mi dà forza e fiducia che mi aiuteranno a superare un momento non facile.
    Grazie
    Mila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mila!!
      Generare la vita... Che meravigliosa riflessione, la tua.
      Vivere di attimi, è quello che so fare meglio!!
      Spero che, questo tuo momento non facile, sia seguito da qualcosa di bello. Te lo auguro, col cuore.
      Grazie per le tua parole.

      Elimina
  11. ma che meraviglia.... che emozione... anche io commossa e con i lucciconi agli occhi...
    bellissimo il battimonio :-)

    N.E. e' meraviglioso :-)

    vero, ripartire e' sempre difficile... immagino questa volta sia stata ancora piu' difficile....
    [e mi dai da pensare]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marica!! :)

      Sì, è stata dura e tutt'ora lo è.
      Anche io mi do da pensare... appena avrò dato un senso alla mia testa, magari ne parlo anche qui!!

      Elimina
  12. Sono stata un po' assente dal web, ero rimasta a prima della partenza per l'Italia e ora sono tornata a qui a respirare emozioni fortissime!! Se non ci fossero state foto avrei pensato ad una trama da commedia americana!! Sei fortunata, forse in passato avevi immaginato un futuro diverso per te, magari vicina all'amore dei tuoi cari e con un bambino di colore delle nuvole di primavera... e la vita ti ha portata tanto lontana, nel paese dell'allegria e ti ha regalato un bambino color cioccolato e questo mi sembra uno degli stravolgimenti di programma più belli che si potessero desiderare, no?
    Siete meravigliosi... tutti e tre!
    A volte la realtà supera le aspettative dei sogni!
    Nina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami, ero con un account non mio senza essermene resa conto... ovviamente ero Nina e non Erasmo! :))

      Elimina
    2. Nina!! Che bella la storia dei colori...
      E' vero, a volte la vita sconvolge tutti i piani e ci rendiamo conto che, quello che sembrava un dramma, è invece il punto di partenza, per qualcosa di bellissimo.
      Ed è vita. Vita vera... è questa la cosa più incredibile!!
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  13. Mi sono emozionata tantissimo!!!

    Tanti, tantissimi auguri!!!

    RispondiElimina
  14. cara...
    avevo scritto il primo commento a questo blog, ma per fortuna che sono ri-passata perchè ora scopro che non c'è più!
    cmq...
    volevo solo dirti che mi sono commossa tanto a leggerti e immaginarti.
    Siete una bellissima famiglia.
    Vi adoro.
    tanti auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho letto il tuo commento del 22!

      Elimina
    2. Annina cara!!
      Il tuo commento effettivamente c'è... ma qualcosa non torna.
      Ricordo esattamente quel commento e non era sotto il tuo account. Ne sono certa. Lo dice anche la risposta semplice che ho dato.
      Anche perché dall'Italia ho fatto in tempo a leggere i tuoi ultimi post, prima che il tuo blog diventasse privato e sono andata un pò in panico, perché non sapevo come contattarti.
      Avrei certo chiesto a qualcuno, perché non so chi hai deciso di lasciare accedere, ma certamente a me farebbe piacere continuare a seguirti. A sapere di te.
      In ritardo, ma continuo ad abbracciarti da lontano. Forte, fortissimo.
      Sei una persona incredibile!!

      Elimina
    3. vabbè ora controllo...sono leggermente rinco in questi giorni...perdono.
      tesorino devi mandarmi una mail a anais@inwind.it ed io ti mando l'invito al blog.
      ti abbraccio e ti penso.
      (vedi?sono rinco ma sono tornata qui per rileggere il vecchio commento...)

      Elimina
  15. Arrivo dal blog di Lucy...
    Sono senza parole...
    Bellissimo tutto, idea, foto, coppia, matrimonio, battesimo, bimbo...tuttissimo
    Devo leggermi i post precedenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie grazie grazie!!
      Passerò anche io a trovarti sul tuo blog :)

      Elimina
  16. Mi sto asciugando la lacrimuccia, che bel post, quanto amore che si respira e che bellissima famiglia che siete! Tantissimi auguri e, se posso permettermi, un bacio a quel bellissimo muso di vostro figlio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore!!
      La foto di presentazione del tuo blog, è favolosa.
      Ti seguo. Un abbraccio.

      Elimina
  17. GRAZIE !
    Grazie per questi post che sto leggendo in un fiato ... Avendo scoperto il tuo blog nel 2016 sono un po' indietro con la lettura , ma quello che ho già capito è che ogni tuo scritto mi commuove , alcuni mi fanno proprio piangere, quindi GRAZIE !!

    RispondiElimina

Translate

I miei post via mail

Like us on Facebook