2

In corsa

giovedì, settembre 06, 2012

Felicità post buone nuove telefoniche.
Finalmente, oggi, il nostro avvocato ci ha annunciato che la tanto attesa udienza è stata fissata il 18 ottobre, il che vuol dire che tra meno di un mese e mezzo, saremo seduti in un'aula di fronte ad un giudice senza avere idea di cosa ci verrà chiesto, ma dove se tutto andrà come deve, metteremo un punto a questo noioso capitolo fatto di leggi, giudici, tribunali e assistenti sociali per cominciare a vivere la vita vera, liberi da vincoli e stupidi imponimenti.
Saremo solo noi e il nostro futuro insieme.
Siamo felici. Non riesco a credere che da quel giorno N.E. sarà nostro per sempre. Che saremo suoi per sempre. Non che non sia già così, ma lo saremo anche per la legge brasiliana ed è dannatamente rassicurante. Quella italiana è tutta un'altra storia e con calma arriveremo anche lì.
Calma relativa, considerata la nostra consueta frenesia. Stare dietro alle cose importanti funziona, paga e risolve sempre, come nel nostro caso telefonare all'avvocato per avere notizie e presentarsi in tribunale per il solito motivo, costantemente e fastidiosamente, ha dato i suoi frutti.
Siamo in dirittura d'arrivo, vedo in lontananza il traguardo e sorrido di questa vita incredibile, che non finisce mai di sorprendermi.


Il sorriso più bello.

ti potrebbero anche interessare

2 commenti

Translate

I miei post via mail

Like us on Facebook